martedì 25 febbraio 2014

Of Poseidon (The Syrena Legacy #1); REVIEW.


“Basically, everyone thinks--knows--how sweet I am" 
"Emma, you threw my sister through hurricane-proof glass.” 


Titolo: Of Poseidon (The Syrena Legacy #1)

Autrice: Anna Banks

Pubblicazione Originale: 1 Maggio 2012 da Feiwel & Friends.

Pubblicazione in Italia: INEDITO. 

Cover: Guardate che splendore, ammirate il font, l'imagine, i colori, la pulizia del tutto, la semplicità. 9/10

Difficoltà Lingua: 5/10, ce la potete fare. 

Genere: Fantasy Young Adult, in particolare parliamo di sirene ragazzuoli. 

Prezzo: 6,99 copertina flessibile, 12,37 copertina rigida. 

Reazione Post-Lettura:


Voto:


Trama:

Due POV, due storie, un solo destino. 
(Quando scrivo queste frasi mi sento una poetessa incompresa).

Galen è il principe dei Syrena, una specie che vive nell'oceano e guai a chiamarli "sirene" perché il loro ego potrebbe sminuirsi, ma in fin dei conti vi svelo un segreto: sono sirene a tutti gli effetti. 

Galen è la seconda persona più importante nella sua società, prima di lui c'è solo quello sgorbutico centenario di suo fratello Grom, il re. O almeno il re ereditario della linea diretta di nientepopodimeno che Tritone. 
Negli oceani c'è anche un'altra dinastia che controlla altri territori, chi sono? 
*diciamolo tutti insieme* la dinastia di Poseidone
Peccato che l'altro re si sia dato all'isolamento più totale dopo la tragica morte della figlia, la principessa Nalia, che guarda caso era anche la promessa sposa di Grom.

Il regno degli oceani è in crisi:
un re non fa più il suo dovere da decenni, e l'altro non vuole prendere moglie perché ancora troppo innamorato della defunta principessa. Inoltre un re come Grom non può sposare una Syrena qualsiasi, lui deve sposare un'erede di Poseidone in modo da mantenere pure le loro casate ed i doni magici di Tritone e Poseidone che si tramandano di padre in figlio. 
Peccato che sono secoli che nessuno nasce con il Dono di Poseidone (ovvero la capacità di comunicare perfettamente con tutti gli essere viventi dell'oceano) e l'ultimo possessore del dono di Tritone è morto così tanto tempo fa che neanche gli Archivi ricordano in cosa esso consistesse di preciso. 

L'unico che può fare qualcosa è Galen, cercando di mantenere gli umani il più lontano possibile dal loro mondo, si reinventa così come "Ministro degli Syrena In Incognito" e con l'aiuto del migliore amico Toraf, della sorella Rayna e dell'umana molto italiana e poco legale Rachel, egli fa di tutto per proteggere la sua razza. 

Tutto questo fino ad un giorno d'estate in cui incontra Emma. 
Lei è la classica umana, un po' ingenua e molto timida, in vacanza con la sua migliore amica. 

Cosa può mai succedere?. 

Succede un bagno nell'oceano, uno squalo che uccide la sua Chloe, e lei che riesce a cacciarlo parlandogli.
 Avete letto bene, Emma parla con lo squalo e gli dice "vai via" e lui quatto quatto va via. 

Galen vede tutto e anche se non vuole crederci sa che non può che essere il Dono di Poseidone. 
Ma come può un'umana avere un dono così speciale e unico?
Vorranno dire qualcosa i suoi occhi viola, simbolo distintivo della sua razza?. 

Galen non lo sa, ma è disposto a tutto pur di scoprirlo. 

Cosa ne ho pensato?. 

In realtà ho scritto la trama soltanto dal punto di vista di Galen, me ne rendo conto. Ma i suoi capitoli sono nettamente più interessanti e freschi rispetto a quelli di Emma, troppo prevedibili, troppo standard. Certo un punto di vista femminile è sempre ben accettato da me, ma il suo modo di pensare così ripetitivo e noioso quasi infantile rovina un po' una storia molto molto carina. 

La Banks ha portato qualcosa di nuovo nel mondo fantasy young adult che sembra ripetersi un po' ultimamente. 

Le sirene sono un tema così affrontato nel tempo che sembrava essersi esaurito invece eccoci di nuovo qui a ipotizzare su di loro. 

Anche perché io credo nelle sirene. 
Mi spiego meglio, noi come genere umano non conosciamo assolutamente niente sui fondali dell'oceano e per tutto quello che ne sappiamo potrebbero anche esistere, quindi perché no?. 
(vi ho mai parlato della mia ossessione diciottenne per Ariel?). 

La romance tra i due è come il pane riscaldato nel microonde, ovvia, solita ma non per questo meno buona del giorno prima. 

In conclusione: una buona lettura per un paio di serate di svago. 

Perle da Of Poseidon:

“The only plans I made for tonight is make-up work." That is, after I step out back and try to turn into a fish.” 

“I can't imagine befriending Goliath and then leading him to the Syrena to be eaten. But I also can't imagine letting Galen or Toraf starve. Probably not Rayna either. It's time to introduce my new friends to the world of pizza...” 

“His response right now wouldn't win his brother the support he needs as a new king-and it just might push his father to cut his tongue after all. And groveling at Emma's feet without a tongue would be inconvenient.” 

“They're upstairs. He snuck into her bed. I've never seen anyone risk his life like that.”  (quest'ultima è riferita alla storia tra Rayna e Toraf, fatemi dire che sono due personaggi scritti divinamente, sono una coppia carinissima e rendono tutto molto più comico, claps claps)
PACE&AMORE

6 commenti:

  1. Toraf e Rayna forevah (si l'ho davvero scritto)
    Non sei l'unica ancora ossessionata dai cartoni della Disney...ma ovviamente non parlo di me, eh, noo.

    Gio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma certo che no, noi siamo delle diciottenni (o quasi) adulte e responsabili..............

      Elimina
  2. Già mi ispirava, ora posso dire che dopo la tua recensione sono assolutamente convinta :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fammi sapere cosa te n'è parso poi :3

      Elimina
  3. Avevo qualche riserva (le sirene non mi ispirano granché, anche se è solo un'idea mia, perché non credo di aver mai letto libri con le sirene...) però ora mi hai davvero incuriosito e credo che me lo andrò a cercare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fammi sapere cosa te n'è parso poi, eh :33

      Elimina