martedì 17 aprile 2012

Glimmerglass (Faeriewalker #1)


Glimmerglass è il primo libro della scrittrice statunitense Jenna Black uscito nel 2010 negli USA, dal 12 Aprile di quest'anno Glimmerglass è stato pubblicato da Newton Compton con il titolo di "Lo specchio delle Fate" e la traduzione di Cristina Baccarini. Io ho letto la versione inglese e per questo ho adottato questo nome nel titolo. 

"Dana ha sedici anni, una madre alcolizzata ed un padre dal quale scappa da una vita. Dana e la madre scappano dal padre Seamus perchè nel mondo della ragazza esiste una città di nome Avalon dove fate ed umani vivono pacificamente, il padre di Dana è una fata, una di quelle importanti, che se sapesse della sua esistenza le renderebbe la vita impossibile. Almeno questa è la versione di sua madre, Cathy. Ma Dana è stanca, stanca di trasferirsi ogni anno, cambiare scuola, amici e prendersi  cura della madre che è sempre ubriaca, decide così di trasferirsi dal padre ad Avalon. Appena si mette in contatto con lui sa che la sua vita cambierà, in meglio? in peggio? ma cambierà. Dana vola in Inghilterra dove è situata Avalon per avere una vita più "normale" ma si può trovare una vita più normale in una città dove la magia è normale, tuo padre un uomo potentissimo e tu una figlia misteriosa uscita dal nulla?. Mi sa che la risposta è no."

Girano un bel po'  di romanzi fantasy che hanno come elemento protagonista il mondo delle fate, uno per tutti la saga di Wings, che io ho apprezzato ma che ho sempre descritta "pura". Ovvero non ci troviamo mai davanti ad un bacio che viene descritto per più di due righe, di un combattimento che mostra un po' di sangue e di qualche conflitto che non riguarda un gran fraintendimento. Non c'è quel qualcosa di emozionante che possiamo trovare in Glimmerglass. Il mondo creato da Jenna Black è una riproduzione del nostro, con tanto di Starbucks e Gap ma con l'aggiunta di questa città Avalon dove fate e umani convivono e dove la magia funziona. Avalon fa da portale tra il mondo degli umani e quello delle fate Faerie. Le fate residenti ad Avalon possono fare avanti e indietro tra la città e il regno delle fate, gli umani tra Avalon e il mondo umano. O almeno è quello che si crede. Perchè? Perchè il sospetto che Dana sia il solito personaggio che aspetta il principe azzurro per essere salvata è troppo grande per i primi capitoli poi ci troviamo davanti a qualcosa che cambia totalmente la trama. Dana è una Faeriewalker, ovvero da Avalon può accedere sia al mondo degli umani sia a quello delle fate. Il suo potere è immenso e tutti cercheranno di portarla dalla sua parte. Mai sentito parlare di essere nel posto sbagliato al momento sbagliato?. Dana si trova infatti ad Avalon nel pieno delle elezioni, ed ogni candidato la vorrà tutta per sè.

Sono partita con grandi speranze per Glimmerglass e non mi ha deluso per niente, la storia è leggera ma appassionante. Lo stile della Black fila liscissimo così come il suo riuscire a comunicarci il personaggio di Dana sotto mille e più sfumature, la Dana che tira calci a destra e a sinistra, la Dana che legge dirty books e la Dana che fa di tutto per non innamorarsi del ragazzo sbagliato.

Ovviamente tutta l'attenzione è centrata su Dana quindi tutti gli altri personaggi sono grandi punti interrogativi per noi, fingono? sono sinceri?. Sono un contorno divertente ed ironico in un libro che potrebbe risultare ripetitivo nel "oddio tutti mi vogliono morta, la mia vita è finita e blah blah blah sul significato della vita".

La saga di Faeriewalker ha tutti i presupposti per essere una saga eccellente, appassionante e con quella sfumatura ironica che non manca mai. Ho letto di meglio? Assolutamente sì, ma non per questo scredito questo libro. L'originalità non manca e sono state messe buone basi per un futuro interessante. 








Pace&Amore.

9 commenti:

  1. Ciao! Mi fa piacere che il libro ti sia piaciuto. Come ho scritto ad alcune tue colleghe di blog, potresti far sentire anche la voce di noi traduttori italiani riportando il nostro nome oltre a quello dell'autrice? In questo caso la traduttrice sono io, Cristina Baccarini, come potrai vedere anche all'interno del romanzo :D Ti ringrazio per l'attenzione e...buona lettura!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certo :D, ho modificato il post aggiungendo il tuo nome. Grazie mille.

      Elimina
  2. Oooh *che bello* voglio leggerlo! L'ho comprato proprio ieri :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fferfergfvref fammi sapere se ti piace okay? :3

      Elimina
  3. Concordo con te. ^_^ Ancora 40 pagine e l'ho finito, mi è piaciuto molto! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le ultime 40 pagine sono davvero affascinanti bgbgfbgfb. Grazie per essere passata :D

      Elimina
  4. Inserito in wishlist! Non ne sono sicura al cento per cento ma magari prenderò l'ebook :P

    RispondiElimina